logo
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat volutpat. Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud exerci tation.
banner
About      Faq       Contact     Shop

Vi amate? dipende da come dormite insieme.

In una coppia la posizione in cui si dorme può essere indicatore del livello di felicità della relazione. Dal modo in cui si dorme, infatti, è possibile studiare il grado di serenità che si sta avendo in un determinato periodo della vita.

Alcuni studi effettuati dal professor Wiseman dell’University of Herthfordshire hanno rapportato la felicità delle coppie al loro modo di dormire. Gli studi sono stati fatti su un campione di 1100 persone che hanno appunto indicato il loro modo abituale di dormire assieme al partner nonché il grado di felicità che ritengono di avere nel loro rapporto di coppia.

Da questi studi è emerso che chi dorme più vicino al proprio partner vive una relazione più felice di chi, invece, tende ad allontanarsi e non cerca alcun contatto durante le ore notturne.

Dai dati emersi, solo il 4% delle coppie dorme viso a viso, il 42% si volta le spalle e il 31% dorme nella stessa direzione del partner. La posizione delle coppie più felici pare essere proprio quella di quel 4% che tende a toccarsi il viso mentre dorme.

Analizziamo così alcuni modi di dormire.

 

 

Abbracciati, viso a viso

 

 

La coppia che dorme così rivela una grande intimità e complicità, nonché la voglia di avere l’altra persona nella propria vita sebbene mantenendo una propria autonomia. I due partener hanno lo stesso peso nel rapporto, amore reciproco e rispetto.

 

 

A cucchiaio

 

 

Questa posizione in cui uno dei due abbraccia l’altro che gli dà le spalle, è tipica di una coppia in cui uno dei due cerca protezione. Generalmente è l’uomo ad abbracciare la donna ma può capitare anche il contrario. Questa coppia di certo non è infelice.

 

 

Completamente separati, ai bordi estremi del letto

 

 

Si tratta di una coppia che probabilmente sta vivendo dei problemi o un periodo di allontanamento. Spesso allontanarsi dal partner durante la notte e rannicchiarsi su se stessi può essere un segno della volontà di proteggersi proprio da lui!

 

 

Se vi date le spalle

 

È un brutto segno a patto che i sederi non si tocchino. In questo caso è semplicemente voglia di indipendenza e il contatto fisico è sintomatico della volontà di mantenere la vicinanza con il partner.

})(jQuery)