logo
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat volutpat. Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud exerci tation.
banner
About      Faq       Contact     Shop

Nesting: la nuova tendenza è restare a casa in pigiama

Dove andiamo stasera? Ristorante? Cinema? Discoteca? Restiamo a casa! Mai più scuse di ogni tipo, finalmente possiamo goderci il nostro senza sentirci giudicati.

Nessuna sfida al freddo in cambio di una nottata pazzesca, la nuova tendenza è: divano, film e un calice di vino.

In Finlandia la chiamano Kalsarïkannit, negli Stati Uniti Nesting, ed è una vera e propria arte che privilegia lo stare in casa nel weekend per dedicarsi alle cose che ci piacciono di più. Rigorosamente in pigiama.

 

Cos’è il Nesting

 

Se cercate sul dizionario la parola Nesting troverete proprio questa definizione: «Tendenza a vivere la maggior parte del proprio tempo libero nell’intimità domestica, creando ambienti caldi ed accoglienti come un nido».

Un sogno per tutti quei pigroni, tra le mura domestiche. È dunque una pratica che contrappone una tranquilla serata a casa ad una più modaiola in giro per i locali.

Trascorrere la serata vicino al camino a leggere un libro, oppure sul divano guardando un film. Il tutto con il migliore dei nostri pigiami. E pensate senza nemmeno doverci giustificare che è per colpa del freddo, di qualche disturbo o dell’età che avanza!

Questa abitudine si è diffusa talmente tanto, in particolar modo nel nord Europa, da diventare ormai una moda, dedicandosi al piacere di bearsi nel proprio nido domestico.

 

Le “regole”

 

Per essere davvero alla moda e seguire il Nesting ci sono delle regole da seguire, ma tranquilli sono semplici.

Si parte dal restare in pigiama, o in una tuta di quelle extralarge e comodissime.

Poi si passa a versare il proprio vino preferito in un bicchiere. Se si vuole si può optare anche per un buon brandy e qualsiasi altro tipo di alcolico.

Si aggiunge qualche spuntino, patatine o stuzzichini e la serata può iniziare!

Ovviamente, divano e vino sono solo una piccolissima parte di ciò che si può fare tra le mura domestiche: c’è chi, per esempio, vede nel nesting il modo perfetto per dedicarsi alla cucina, per riordinare le stanze o per ritagliarsi finalmente un po’ di tempo per il giardinaggio. Un modo semplice, e decisamente economico, per rilassarsi e ritrovare in qualche modo noi stessi.

Ci state ancora pensando? Allora ecco per voi alcune buone ragioni per non sentirsi in colpa e qualche idea su come trascorrere un sabato sera a casa all’insegna del non fare nulla.

 

Maratona serie tv

 

Da Lucifer a Sex and The City fino all’ultima stagione del Trono di Spade, qualunque sia la vostra preferita poco importa: restare a casa e fare una scorpacciata di serie tv rappresenta per voi una serata molto più piacevole di mille trascorse in giro a bere cocktail.

 

Leggere un buon libro

 

Un buon libro è meglio di una pessima chiacchierata, eccovi qualche titolo da ricordare: “In viaggio con Lloyd”, “Memorie di una geisha”, “Tu che mi capisci”, “Spiacente, non sei il mio tipo”

 

Imparare una seconda lingua

 

Il weekend a casa potrebbe essere l’occasione giusta anche per approfondire l’inglese, il francese, lo spagnolo o qualunque altra lingua si desideri imparare meglio. Magari proprio vedendo un film in lingua originale con i sottotitoli. Non c’è esercizio migliore per la mente.

 

Dedicare del tempo a se stessi

 

La coccola migliore? Quella che dedichiamo a noi stessi. Prenderci cura della nostra persona può essere molto terapeutico. Si potrebbe ad esempio impiegare quei giorni per provare finalmente la maschera viso che abbiamo acquistato in profumeria, oppure per preparare un dolce e mangiarlo tutto. Col Nesting i sensi di colpa non esistono!

})(jQuery)